Hajj e UmrahRapporti Hajj per l'anno 1445 AHOrganizzazione della cooperazione islamica

Il Segretario Generale della “Cooperazione Islamica” si congratula con la leadership del Regno dell’Arabia Saudita per il successo dell’organizzazione dell’Hajj per l’anno 1445 AH

nonna (UNA) - Il Segretario Generale dell'Organizzazione per la Cooperazione Islamica, Hussein Ibrahim Taha, si è congratulato con il Regno dell'Arabia Saudita, guidato dal Custode delle Due Sacre Moschee, Re Salman bin Abdulaziz Al Saud, per il successo dell'Organizzazione Stagione dell'Hajj per l'anno 1445 AH, lodando le grandi capacità, i servizi e le strutture fornite dal Regno per la gestione e la facilitazione della stagione dell'Hajj e servendo i sacri sentimenti dei pellegrini e dei visitatori della Santa Casa di Dio provenienti da tutto il mondo mondo.

Il Segretario Generale ha apprezzato la generosa cura prestata dal Custode delle Due Sacre Moschee e dal suo fedele Principe Ereditario, il Principe Mohammed bin Salman, alla gestione delle Due Sacre Moschee e dei Luoghi Santi, e la buona ospitalità e l'ospitalità di cui godono i pellegrini della Santa Casa di Dio e visitatori della Moschea del Profeta, apprezzando le apprezzate disposizioni e gli sforzi compiuti dal Regno dell'Arabia Saudita con l'obiettivo di organizzare ogni anno una stagione Hajj di successo.

Il Segretario Generale si è rivolto a Dio Onnipotente per pregare affinché benedica il Regno dell’Arabia Saudita, la sua leadership e il suo popolo, con ogni bontà, prosperità, ulteriore progresso, sicurezza e incolumità.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto