Organizzazione della cooperazione islamica

L'Organizzazione per la Cooperazione Islamica condanna l'attacco all'UNRWA nella Gerusalemme occupata

nonna (UNA) - L'Organizzazione per la cooperazione islamica ha condannato fermamente il barbaro attacco compiuto da gruppi estremisti di coloni israeliani contro la sede dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi (UNRWA) nella Gerusalemme occupata.

Ritiene che ciò costituisca un'estensione del terrorismo organizzato e dei continui crimini israeliani commessi dalle forze di occupazione israeliane e dai coloni estremisti nei territori palestinesi occupati.

L'organizzazione ritiene che questo grave attacco avvenga nel contesto dei tentativi dell'occupazione israeliana di minare il ruolo dell'UNRWA, distorcerlo, prosciugare le sue fonti di finanziamento, distruggere più di 160 delle sue strutture e uccidere circa 188 dei suoi dipendenti sin dall'inizio. dell’aggressione israeliana alla Striscia di Gaza, in chiara violazione del diritto umanitario internazionale e delle relative risoluzioni delle Nazioni Unite.

L’organizzazione riteneva Israele, la potenza occupante, pienamente responsabile della continuazione di questi crimini commessi contro il popolo palestinese e le agenzie delle Nazioni Unite, nonché gli operatori delle organizzazioni umanitarie e di soccorso.

Ha inoltre invitato la comunità internazionale, in particolare il Consiglio di Sicurezza dell'ONU, ad assumersi le proprie responsabilità per porre fine a questi crimini e alle ripetute violazioni e alla necessità di fornire protezione internazionale al popolo palestinese.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto