Organizzazione della cooperazione islamica

L'Organizzazione per la Cooperazione Islamica condanna fermamente i successivi massacri commessi dall'occupazione israeliana contro il popolo palestinese

Jeddah (UNA) - L'Organizzazione per la Cooperazione Islamica ha condannato fermamente i massacri di massa e i successivi crimini commessi dall'occupazione israeliana, il più recente dei quali è stato l'atroce massacro nelle scuole Tal Al-Zaatar e Al-Fakhoura affiliate all'UNRWA nel nord del paese. Striscia di Gaza, che ha causato centinaia di martiri e feriti, la maggior parte dei quali bambini e donne.
L'organizzazione condanna inoltre il crimine commesso dall'occupazione israeliana nel complesso medico Al-Shifa, l'evacuazione dei cittadini, dei malati, dei feriti e del personale medico all'interno e la sua trasformazione in una caserma militare chiusa. continuazione dei crimini di pulizia etnica e genocidio commessi dall’esercito di occupazione contro il popolo palestinese a Gaza.
L'organizzazione ha inoltre condannato l'aereo da guerra israeliano che ha preso di mira un edificio residenziale nel campo profughi di Balata, a est della città di Nablus, provocando la morte di cinque martiri e il ferimento di numerosi altri palestinesi, considerando ciò un'estensione dei crimini quotidiani commessi da le forze di occupazione israeliane in flagrante violazione del diritto umanitario internazionale.
Allo stesso tempo, l’organizzazione ha messo in guardia contro la pericolosa escalation nel ritmo degli attacchi e del terrorismo organizzato praticato dalle forze di occupazione israeliane e dai gruppi estremisti di coloni, che dallo scorso ottobre hanno portato alla morte di più di duecento cittadini palestinesi in tutta la Cisgiordania. 7.
L’organizzazione ha rinnovato il suo appello alla comunità internazionale, in particolare al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, affinché si assumano le proprie responsabilità riguardo alla necessità di porre fine immediata e globale a questa brutale aggressione israeliana contro il popolo palestinese.
(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto