Organizzazione della cooperazione islamica

Il presidente ciadiano chiede sforzi unificati per trovare soluzioni urgenti contro la distruzione e le uccisioni che stanno accadendo ai palestinesi

Il tenente generale di Riyadh (UNA/SPA) Mohamed Idriss Déby Itno, presidente della Repubblica del Ciad, ha descritto la situazione nella Striscia di Gaza e la brutta guerra che sta affrontando come una crisi senza precedenti, sottolineando il momento del vertice congiunto arabo-islamico a Riyadh, per discutere della situazione di crisi a Gaza e di ciò che sta attraversando, della questione palestinese, che occupa il campo arabo e islamico.

Durante il suo discorso davanti al vertice straordinario congiunto arabo-islamico tenutosi oggi a Riad, ha chiesto di unire tutti gli sforzi per trovare soluzioni urgenti contro la distruzione e l’uccisione dei palestinesi da parte delle forze di occupazione israeliane, e di utilizzare tutte le nostre capacità fermare il deterioramento della situazione umanitaria nel paese a causa dei crimini sanguinosi che gli israeliani stanno commettendo contro i palestinesi in tutti i territori occupati, soprattutto nella Striscia di Gaza.

Il Presidente della Repubblica del Ciad ha sottolineato che è ormai necessario del tempo affinché la nazione islamica raggiunga soluzioni sostenibili e definitive affinché il popolo palestinese possa vivere in sicurezza e protezione in un proprio Stato indipendente, in conformità con le risoluzioni internazionali, chiedendo le necessarie decisioni che la comunità internazionale, in particolare le Nazioni Unite, dovranno prendere per avviare i lavori volti a risolvere la crisi, oltre a imporre un cessate il fuoco e un ritiro inequivocabile di tutte le forze israeliane dalla Striscia di Gaza, e ad attuare tutte le risoluzioni internazionali e delle Nazioni Unite per garantire i diritti del popolo palestinese e il suo diritto alla sovranità sul proprio Stato.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto