Organizzazione della cooperazione islamica

Conclusione della Seconda Conferenza ministeriale per lo sviluppo sociale degli Stati membri dell'Organizzazione per la cooperazione islamica

Gedda (Onu) - Si sono conclusi al Cairo i lavori della Seconda Conferenza ministeriale per lo sviluppo sociale degli Stati membri dell'Organizzazione della cooperazione islamica, svoltasi il 5-6 giugno 2023.
Il Segretario Generale dell'Organizzazione, Hussein Ibrahim Taha, ha confermato che i risultati della conferenza contribuiranno efficacemente allo sviluppo di meccanismi di solidarietà islamica nei vari campi dello sviluppo sociale.
Hussein Taha ha sottolineato che le decisioni adottate dalla conferenza miravano ad affrontare le sfide che il mondo islamico deve affrontare e discutere i modi per sostenere i gruppi interessati al fine di alleviare le loro sofferenze, sottolineando che questo impegno deriva dai valori dell'Islam, che ha unito particolare importanza alle questioni e ai campi sociali, in particolare quelli relativi al potenziamento di un'istituzione: il matrimonio e la famiglia, la conservazione dei loro valori, le questioni relative al benessere dei bambini, la sicurezza sociale per gli anziani e la protezione delle persone con bisogni speciali.
Vale la pena notare che la conferenza ha adottato una risoluzione globale su tutte le questioni sociali rilevanti, così come la Dichiarazione del Cairo e la strategia dell'organizzazione per le persone con disabilità.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto