Organizzazione della cooperazione islamica

Nel 53° anniversario dell'incendio della beata moschea di Al-Aqsa, l'Organizzazione per la cooperazione islamica afferma lo status della città di Gerusalemme e dei suoi luoghi santi

nonna (UNA) - In questo giorno ricorre il cinquantatreesimo doloroso anniversario del peccaminoso tentativo di bruciare la Moschea della Beata Al-Aqsa, la prima delle due Qiblah e la terza delle Due Sacre Moschee, alla luce del crescente tasso di violazioni da parte di Israele , la potenza occupante, e i suoi tentativi di imporre la divisione temporale e spaziale della Beata Moschea di Al-Aqsa, e le sue politiche volte a cambiare il carattere geografico e demografico della città di Gerusalemme e isolarla dai suoi dintorni palestinesi, in flagrante violazione del diritto internazionale e delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite. In questo doloroso anniversario, l’Organizzazione per la Cooperazione Islamica rinnova il suo assoluto sostegno al diritto del popolo palestinese alla sovranità sulla propria terra occupata dal 1967 d.C., inclusa la città di Gerusalemme Est, capitale dello Stato di Palestina, sottolineando l’importanza di proteggere l’identità araba di Gerusalemme e preservare lo status giuridico e storico dei luoghi santi islamici e cristiani ivi presenti. L'organizzazione ha sottolineato che la Moschea della Beata Al-Aqsa/Al-Haram Al-Sharif, con la sua intera area di 144 dunum, è un puro luogo di culto per i musulmani, invitando la comunità internazionale ad agire seriamente per porre fine la fine di tutti i ripetuti attacchi e violazioni israeliani e di impegnarsi a sponsorizzare un serio processo di pace che porti a porre fine all'occupazione israeliana e a conferire potere... Il popolo palestinese può esercitare i propri diritti nazionali inalienabili, compreso il diritto al ritorno, all'autodeterminazione , e stabilire il loro stato indipendente e sovrano ai confini del 1967 giugno XNUMX, con Gerusalemme Est come capitale, sulla base del diritto internazionale, delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite e dell'Iniziativa di Pace Araba. (Finisco)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto