mondo

Dichiarazione dei leader arabi al vertice del Bahrein sull'aggressione contro Gaza

Manama (UNA/SPA) - La trentatreesima sessione ordinaria del Consiglio a livello di vertice della Lega degli Stati arabi (Vertice del Bahrein), ha rilasciato una dichiarazione dei leader arabi sull'aggressione contro Gaza, il cui testo segue: Noi, leader arabi, condanniamo nei termini più forti la continuazione della brutale aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza e i crimini commessi contro i civili del popolo palestinese, e le violazioni israeliane senza precedenti del diritto internazionale e del diritto umanitario internazionale, compresi gli attacchi contro civili e strutture civili, utilizzando armi d’assedio, fame e tentativi di sfollamento forzato, con il conseguente uccisione e ferimento di decine di migliaia di palestinesi innocenti.

Condanniamo inoltre l'estensione dell'aggressione israeliana alla città palestinese di Rafah, che è diventata un rifugio per più di un milione di sfollati, e le catastrofiche conseguenze umanitarie che ne derivano. Condanniamo anche il controllo delle forze di occupazione israeliane il lato palestinese del valico di Rafah, che mira a rafforzare l'assedio sui civili, che ha portato alla cessazione delle operazioni di attraversamento e del flusso di aiuti umanitari.

Chiediamo un cessate il fuoco immediato e permanente a Gaza, la fine di tutti i tentativi di sfollamento forzato, la fine di tutte le forme di assedio, consentendo l’accesso pieno e sostenibile agli aiuti umanitari nella Striscia e il ritiro immediato di Israele da Rafah.

Condanniamo inoltre con la massima fermezza il fatto che le forze di occupazione israeliane abbiano preso di mira le organizzazioni umanitarie e internazionali nella Striscia di Gaza, ostacolandone il lavoro, gli attacchi ai convogli umanitari diretti nella Striscia di Gaza, compresi gli attacchi degli estremisti israeliani ai convogli umanitari giordani, e il incapacità delle autorità israeliane di adempiere alle proprie responsabilità legali nel fornire protezione a questi convogli. Chiediamo un’immediata indagine internazionale su questi attacchi.

Affermiamo il nostro continuo sostegno al popolo palestinese in tutte le sue forme di fronte a questa aggressione, e invitiamo la comunità internazionale e le influenti potenze internazionali a superare calcoli politici e doppi standard nell’affrontare le crisi internazionali e a portare avanti i compiti morali e morali assegnati. responsabilità legali nell’affrontare le pratiche aggressive israeliane e nel descriverle chiaramente come una palese violazione del diritto internazionale umanitario.

Chiediamo inoltre che venga attivato il ruolo dei meccanismi internazionali competenti per condurre indagini indipendenti e imparziali e ritenere responsabili i responsabili dei crimini commessi contro il popolo palestinese dall’inizio dell’aggressione israeliana alla Striscia di Gaza.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto