mondomondo islamico

Con la partecipazione del Primo Ministro pakistano Dr. Al-Issa assiste alla conclusione del concorso “Giovani Memorizzatori” e pone la prima pietra per la filiale del Museo della Biografia del Profeta

Islamabad (UNA) - Sotto il patrocinio e alla presenza del Primo Ministro della Repubblica islamica del Pakistan, Muhammad Shahbaz Sharif, del Segretario generale della Lega mondiale musulmana, del Presidente dell'Associazione degli studiosi musulmani, Sheikh Dr. Muhammad bin Abdul Karim Al -Issa, nella capitale pakistana, Islamabad, ha assistito alla cerimonia di chiusura per onorare i vincitori del concorso coranico annuale (Al-Maher bi-Qur'an) per giovani memorizzatori di età inferiore ai dieci anni , è stata quindi posta la prima pietra per il progetto della filiale del Museo della Biografia del Profeta e della Civiltà Islamica, a partire dalla sua sede principale a Medina, alla presenza di una serie di illustri e illustri studiosi e ministri senior, guidati da Sua Eccellenza il Ministro degli Affari Esteri, Sig. Muhammad Ishaq Dar, e il Ministro degli Affari Religiosi, Salek Hussein, e l'Ambasciatore del Custode delle Due Sacre Moschee presso la Repubblica del Pakistan, Nawaf bin Saeed Al-Maliki, oltre all'università professori e studenti, memorizzatori del Sacro Corano e le loro famiglie.

La cerimonia è iniziata con una profumata recitazione del Sacro Corano, seguita dal primo vincitore nella Repubblica del Pakistan, il Junior Memorizers Branch, Al-Hafiz Irshadullah bin Muti’.

Nel suo discorso, il Primo Ministro pakistano ha ringraziato la Lega Mondiale Musulmana per il suo ruolo pionieristico e islamico, i suoi sforzi per includere coloro che hanno memorizzato il Sacro Corano e il suo interesse nel diffondere la verità della religione islamica e nell'unire la parola dei musulmani, lodandone la presenza e il ruolo influente a livello mondiale, sottolineando in questo contesto lo status del Regno tra il popolo pakistano, la sua influenza e leadership nel mondo dell'Islam, e i suoi grandi sforzi al servizio dell'umanità in generale.

Ha sottolineato che la Repubblica del Pakistan, da est a ovest e da nord a sud, è orgogliosa, orgogliosa e accoglie con favore la filiale del Museo della biografia del Profeta. Questo grande progetto, che si spera sia un faro per rafforzare i valori islamici e per far sì che le persone imparino dalla biografia del Profeta, che Dio lo benedica e gli conceda la pace, quella biografia profumata e la applichi nella loro vita, spiegando che il Il Museo della Biografia del Profeta sarà un santuario non solo per i pakistani, ma per il mondo intero, sottolineando che il popolo pakistano lo farà. Siamo estremamente grati al Regno dell'Arabia Saudita attraverso questo grande dono islamico, che è il Museo della Biografia del Profeta il Signore degli Umani, che Dio lo benedica e gli conceda la pace.

Nel suo discorso ai memorizzatori, il segretario generale della Lega mondiale musulmana, presidente dell'Associazione degli studiosi musulmani, lo sceicco dottor Muhammad bin Abdulkarim Al-Issa, ha detto: “Oggi siamo felici di avere un incontro coranico con giovani conoscitori del Libro di Dio Onnipotente, in cui siamo lieti del patrocinio e della presenza di Sua Eccellenza il Primo Ministro, Muhammad Shahbaz Sharif, nel quadro dei compiti islamici del suo governo, che testimoniano il grande interesse del suo Paese nel preservare il Libro di Dio Onnipotente, nonché il radicato e saldo senso di fede del caro popolo pakistano”.

Ha sottolineato il dottor. Al-Issa ha sottolineato che celebrare i giovani germogli che hanno memorizzato il Libro di Dio Onnipotente è una celebrazione di una manifestazione dell'alta ospitalità e dell'onore del servizio da parte del governo del Pakistan per questa benedetta rivelazione divina, che è stata rivelata al nostro maestro e profeta Muhammad , che Dio lo benedica e gli conceda la pace.
Ha sottolineato che le scuole per memorizzare il Sacro Corano, e il suo ruolo e posizione nel nostro mondo islamico, devono insegnare il Corano, non memorizzarlo in un modo privo di comprensione e di comprensione dei suoi significati inviato da Dio Onnipotente per la contemplazione e l'azione È stato inviato da Lui, Gloria a Lui, come guida per i mondi, e questo può essere ottenuto solo comprendendo adeguatamente i significati del Santo Corano L’Islam che è venuto come una misericordia per i mondi e che è venuto come una guida per i cuori.

ha aggiunto il Dott. Al-Issa ha detto: “L’Islam è arrivato come una via di mezzo tra il costoso e il duro; È venuto portando buone notizie, non repulsione, facilitando, non rendendo difficile. Venne chiamando Dio con saggezza e buona esortazione, chiedendo ritorsione per ciò che è meglio e guidando per ciò che è più retto. Prima e dopo venne la natura della fede: la parola del monoteismo mediante la quale furono stabiliti il ​​cielo e la terra, poiché fu stabilito solo per comando di Dio, senza alcun partner.

I premi sono stati distribuiti ai vincitori eccezionali dell'annuale concorso coranico, che è durato un anno intero, in tutta la Repubblica del Pakistan, sotto la supervisione di comitati arbitrali specializzati. Successivamente i partecipanti hanno assistito a una presentazione visiva della mostra e dell'Internazionale Museo della biografia del profeta e della civiltà islamica.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto