mondo

La Lega Mondiale Musulmana condanna l’attacco all’ospedale Al-Shifa e afferma: la risoluzione del Consiglio di Sicurezza su Gaza è un passo nella giusta direzione

La Mecca (UNA) - La Lega Mondiale Musulmana ha condannato, con la massima fermezza, l'assalto da parte delle forze di occupazione israeliane all'ospedale medico Al-Shifa e il bombardamento nelle vicinanze dell'ospedale da campo giordano nella Striscia di Gaza, esprimendo in questo contesto il suo benvenuto dell'emanazione della risoluzione del Consiglio di Sicurezza che obbliga le parti in conflitto a Gaza ai loro obblighi previsti dalla legge.

Ciò è avvenuto in una dichiarazione del Segretariato Generale della Lega, in cui Sua Eccellenza il Segretario Generale, Presidente dell'Associazione degli Studiosi Musulmani, Sheikh Dr. Muhammad bin Abdulkarim Al-Issa, ha invitato a nome della Lega e delle sue accademie, organismi e consigli per ribadire l’adozione di una tregua umanitaria per salvare i civili, in particolare donne e bambini, che affrontano una minaccia reale alla loro vita in ogni momento.

Al-Issa ha concluso il suo intervento sottolineando che prendere di mira gli ospedali è un crimine brutale che viola tutte le leggi e le consuetudini religiose e umanitarie, sottolineando che la decisione del Consiglio di Sicurezza è un primo passo nella giusta direzione affinché la comunità internazionale si assuma le proprie responsabilità nei confronti di questi ospedali. crimini orribili commessi contro bambini, donne, civili e strutture civili.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto