mondo

Manifestazioni in Macedonia per chiedere le dimissioni del primo ministro

Skopje (INA) – Migliaia di manifestanti si sono recati nella capitale macedone, Skopje, per chiedere le dimissioni del primo ministro Nikola Gruevski, a causa della divulgazione delle intercettazioni. Ciò avviene circa una settimana dopo le dimissioni di due ministri del governo Grovsky e del capo dei servizi di intelligence.I leader dell'opposizione in Macedonia hanno affermato: Il capo dei servizi di intelligence, Saso Mijalkov, e il ministro dell'Interno, Gordana Jankulovska, sono dietro i tentativi di controllare media, magistratura e funzionari eletti intercettando i loro telefoni.Ma il governo ha negato le accuse, sottolineando che l'opposizione sta cercando di destabilizzare il Paese per servire i propri interessi. La crisi politica in Macedonia arriva dopo gli scontri avvenuti la scorsa settimana tra albanesi e polizia, e 14 albanesi e otto agenti di polizia sono stati uccisi negli scontri seguiti a un raid della polizia in una zona abitata da albanesi nella città settentrionale di Kumanovo. costituiscono circa un quarto della popolazione macedone di due milioni e 100 mila persone. (Fine) p.m. / h.p

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto