PalestinaLotta alla disinformazione mediatica

Nel 259° giorno dell'aggressione... martiri e feriti nei bombardamenti dell'occupazione su diverse aree della Striscia di Gaza

Gaza (UNA/WAFA) - Un certo numero di cittadini palestinesi sono stati uccisi e feriti, all'alba di venerdì, in un bombardamento dell'occupazione israeliana che ha preso di mira diverse aree della Striscia di Gaza, nel 259esimo giorno dell'aggressione israeliana alla Striscia.

Nella città di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza, i cittadini Yassin Muhammad al-Amour, Mahmoud Adel al-Najjar e suo figlio Adel furono martirizzati in seguito al bombardamento di una marcia israeliana sulla città di al-Fukhari, a est della città, e i loro corpi furono trasferiti all’Ospedale Europeo di Gaza.

Anche un certo numero di cittadini sono rimasti feriti durante i raid di occupazione che hanno preso di mira due case nei quartieri di Al-Tuffah e Al-Shujaiya, a est di Gaza City, e sono stati successivamente trasferiti all'ospedale battista della città.

L'artiglieria d'occupazione ha sparato diversi proiettili verso il quartiere di Al-Zaytoun, a sud-est della città di Gaza, e verso le aree settentrionali del campo di Nuseirat, e diverse aree a est della città di Deir Al-Balah, della città di Al-Masdar e del Campo di Al-Maghazi nella Striscia centrale.

Le forze di occupazione hanno anche aperto il fuoco verso le zone di confine orientale della città di Khan Yunis e le vicinanze dell'Ospedale Europeo, a sud-est della città, nel sud della Striscia di Gaza, mentre un elicottero Apache israeliano ha sparato proiettili verso la zona orientale della città di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza.

Inoltre, gli aerei di occupazione hanno lanciato violenti raid su varie zone della città di Rafah, mentre le forze di occupazione hanno fatto saltare in aria edifici residenziali nel quartiere saudita a ovest della città.

Le forze di occupazione israeliane hanno continuato la loro aggressione contro la Striscia di Gaza, via terra, mare e aria, dal 2023 ottobre 37,431, provocando la morte di oltre 85,653 cittadini e il ferimento di altri XNUMX, un bilancio infinito, come migliaia di vittime sono ancora sotto le macerie.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto