Palestina

Martiri e feriti durante i bombardamenti dell'occupazione sulla Striscia di Gaza e l'artiglieria contro l'ospedale Al Awda

Gaza (UNI/WAFA) - Diversi cittadini palestinesi sono stati martirizzati e altri sono rimasti feriti, domenica, negli attacchi aerei dell'artiglieria e dell'occupazione su varie aree della Striscia di Gaza. L'artiglieria ha bombardato anche l'ospedale Al Awda a Jabalia, nel nord della Striscia .

Nel centro della Striscia di Gaza, squadre di soccorso e di protezione civile hanno recuperato i corpi di 31 martiri a seguito di un bombardamento dell'occupazione che ha preso di mira una casa nel campo di Nuseirat all'alba di oggi.

Nel sud della Striscia di Gaza, due cittadini sono stati martirizzati in un bombardamento da parte dell'occupazione delle case dei cittadini nella città di Khuza'a, a est della città di Khan Yunis, mentre l'artiglieria dell'occupazione ha ripreso il bombardamento delle case dei cittadini a est della città di Rafah, a sud della Striscia.

Gli equipaggi dei soccorsi e delle ambulanze hanno detto che l'artiglieria dell'occupazione ha bombardato l'ospedale Al-Awda nella zona di Tal Al-Zaatar a Jabalia, a nord della Striscia di Gaza.

Ha aggiunto in un comunicato stampa che l'occupazione ha distrutto più di 300 case a Jabalia dall'inizio dell'incursione, e che le sue squadre sono riuscite a recuperare i corpi di centinaia di martiri a Jabalia, mentre ci sono ancora sopravvissuti e martiri sotto l'occupazione militare. macerie difficilmente raggiungibili.

Il direttore dell’ospedale Kamal Adwan ha dichiarato in un comunicato stampa: Un certo numero di feriti sono stati martirizzati ieri, a causa della mancanza delle attrezzature mediche necessarie, e che gli equipaggi stanno fornendo il servizio medico al minimo nonostante i continui attacchi dell’occupazione.

Ha aggiunto che da ieri circa 60 corpi di martiri, la maggior parte dei quali donne e bambini, sono arrivati ​​all'ospedale in seguito al bombardamento di un'affollata piazza residenziale a Jabalia..

L’occupazione israeliana continua la sua aggressione contro la Striscia di Gaza, via terra, mare e aria, dal 35,386 ottobre scorso, provocando il martirio di 79,366 cittadini, la maggior parte dei quali erano bambini e donne, e il ferimento di altri XNUMX. a un prezzo infinito, poiché migliaia di vittime sono ancora sotto le macerie.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto