Palestina

Decine di corpi sono stati recuperati da una fossa comune a Khan Yunis

Gaza (UNI/WAFA) - Oggi, domenica, gli equipaggi dei soccorsi e delle ambulanze hanno recuperato i corpi di 50 cittadini da una fossa comune nel Nasser Medical Complex dopo il ritiro degli occupanti dalla città di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza..

Fonti della stampa hanno affermato che finora gli equipaggi dei soccorsi e delle ambulanze hanno recuperato più di 150 martiri da una fossa comune.

Le fonti hanno indicato che sarebbero circa 500 le persone scomparse nel massacro di Khan Yunis e che circa 2000 cittadini sarebbero scomparsi dopo il ritiro delle forze di occupazione da diverse aree della Striscia di Gaza..

Ha sottolineato che i corpi appartenevano a cittadini di diversi gruppi ed età, che sono stati uccisi dalle forze di occupazione durante l'assalto al complesso e li hanno sepolti collettivamente al suo interno.

Ha confermato che il maggior numero di martiri erano donne e bambini provenienti da fosse comuni e assalti agli ospedali, poiché le forze di occupazione hanno deliberatamente demolito dozzine di corpi e li hanno seppelliti prima di ritirarsi da qualsiasi area della Striscia di Gaza.

È salito a 14 stasera il numero dei martiri dell'attacco contro due case nella città di Rafah, a sud della Striscia di Gaza, tra cui 9 bambini.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto