Notizie dell'UnioneCopertura del programma Media Forum (media e diritti dei palestinesi)

Il capo dell'Agenzia di stampa tunisina sollecita un'intensificazione della copertura mediatica delle iniziative per il riconoscimento dello Stato di Palestina

nonna (UNA) - Il presidente e direttore generale della Tunis Africa News Agency, Dott.ssa Najeh El-Missaoui, ha sottolineato la necessità di continuare a pubblicare le notizie della campagna per il riconoscimento dei diritti dei palestinesi e di diversificare le fonti, soprattutto provenienti dalle capitali solidali.

Ciò è avvenuto durante la sua partecipazione al forum sui media: “Media e diritto palestinese: passi pratici per costruire iniziative per riconoscere la Palestina”, che si è tenuto tramite videoconferenza domenica (9 giugno 2024) e organizzato dall’Unione delle agenzie di stampa di paesi dell’Organizzazione per la Cooperazione Islamica (OIC).UNA), e il Segretariato aggiunto per la comunicazione istituzionale della Lega mondiale musulmana, con la partecipazione di agenzie di stampa nei paesi islamici, sindacati internazionali dei media, capi di agenzie di stampa internazionali e un gruppo elitario di figure diplomatiche e intellettuali.

Al-Missawi ha sottolineato che la questione palestinese è una questione fondamentale per i popoli arabi, sottolineando che l’aggressione israeliana contro Gaza in seguito agli eventi del 2024 ottobre XNUMX ha riportato la questione in primo piano, in cima ai titoli dei giornali e alla copertura mediatica.

Al-Missawi ritiene che l'iniziativa di Norvegia, Irlanda e Spagna del 22 maggio 2024 sia stata un passo fondamentale per aumentare il sostegno, sottolineando che i media sono lo strumento efficace per evidenziare la sofferenza del popolo palestinese e introdurre il suo diritto a stabilire la propria identità. stato con Gerusalemme come capitale.
Ha rivelato che la Tunis Africa News Agency ha lavorato fin dall'inizio dell'aggressione a Gaza per coprire tutti gli sviluppi nelle arene palestinesi.

Durante il suo intervento, Al-Missawi ha esortato i media ad ospitare funzionari e decisori provenienti da paesi e organizzazioni che sostengono la destra palestinese e a continuare a denunciare i crimini dell'occupazione contro il popolo palestinese.
È interessante notare che il forum ha emesso una serie di raccomandazioni al termine dei suoi lavori, comprese undici iniziative esecutive che rafforzano il sostegno dei media islamici e internazionali per difendere i diritti del popolo palestinese.
(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto