Notizie dell'UnioneCopertura del programma Media Forum (media e diritti dei palestinesi)

In collaborazione tra “UNA” e il Segretariato aggiunto per la comunicazione istituzionale della Lega mondiale musulmana, un forum internazionale per mobilitare il sostegno dei media islamici alle iniziative volte a riconoscere la Palestina e affrontare discorsi ostili.

nonna (UNA) - Con la partecipazione di agenzie di stampa nei paesi islamici, federazioni internazionali di media, rappresentanti di media internazionali, una serie di organizzazioni internazionali e personalità diplomatiche, culturali e religiose; Unione delle agenzie di stampa dell'Organizzazione dei paesi della cooperazione islamica (UNA), e il Segretariato aggiunto per la comunicazione istituzionale della Lega mondiale musulmana stanno organizzando, domenica prossima (9 giugno 2024), un forum mediatico dal titolo: “Media e diritto palestinese: passi pratici per costruire iniziative per riconoscere la Palestina”.

Il forum, che si terrà a distanza, mira a stabilire una base pratica per la cooperazione tra i media islamici e internazionali al fine di sostenere iniziative volte a riconoscere lo Stato di Palestina e consentire al popolo palestinese di ottenere i propri diritti legittimi, oltre a rafforzare il ruolo di i media nella risoluzione delle crisi internazionali e operando per diffondere una cultura di pace e di convivenza tra i popoli e le diverse civiltà.

Il direttore generale ad interim della Federazione delle agenzie di stampa dell'Organizzazione per la cooperazione islamica, Muhammad bin Abd Rabbuh Al-Yami, ha spiegato che il forum presenterà passi pratici per rafforzare la cooperazione mediatica internazionale sulla questione palestinese, intensificando la copertura mediatica degli annunci emessi. da parte dei paesi di tutto il mondo riguardo al riconoscimento della Palestina e affrontarli in modo positivo, attivando il ruolo dei media nell’individuare e prevenire i crimini di guerra e i crimini contro l’umanità.

Da parte sua, il direttore generale dei contenuti della Lega musulmana mondiale, Yasser Al-Ghamdi, ha spiegato che il forum cerca di proporre iniziative pratiche per impiegare i media in modo più efficace e tutelare i diritti del popolo palestinese come previsto dalle norme internazionali. diritto e i suoi riferimenti, compreso il riconoscimento del proprio Stato indipendente, e il confronto con i discorsi mediatici che sono ostili a questi diritti dell’umanità legittima, approfittando dell’attuale situazione globale favorevole in cui i fatti stanno cominciando ad emergere.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto