Notizie dell'UnioneForum di Kazan 2024Yuna Media Forum

L'Assistente del Presidente della Repubblica del Tatarstan riceve il Direttore Generale delle Agenzie di Stampa dell'Unione della Cooperazione Islamica

Kazan (UNA) - Sua Eccellenza l'Assistente del Presidente della Repubblica del Tatarstan, Marat Muratov, ha ricevuto oggi, venerdì (17 maggio 2024), presso la sede del Cremlino a Kazan, il Direttore generale dell'Unione delle agenzie di stampa dell'Organizzazione per la cooperazione islamica (OIC) paesi (UNA) Sua Eccellenza il Sig. Muhammad bin Abd Rabbuh Al-Yami.

Durante l'incontro, che si è svolto alla presenza di numerosi direttori e rappresentanti delle agenzie membri, Al-Yami ha esaminato il piano e la visione dell'Unione per far avanzare il lavoro sui media nei paesi islamici e rafforzare la cooperazione nel campo dei media tra la Russia e il mondo islamico. .

Al-Yami ha inoltre passato in rassegna alcuni dei programmi e dei forum dell'Unione attuati in Russia e in collaborazione con le istituzioni mediatiche russe, sottolineando la disponibilità dell'Unione a fungere da collegamento mediatico tra il Tatarstan e i paesi islamici, sulla base della presenza della Russia nell'Organizzazione delle Nazioni Islamiche. Cooperazione come osservatore.

Al-Yami ha sottolineato che l'Unione ha concluso una serie di memorandum d'intesa con i principali media russi, tra cui l'agenzia di stampa "Sputnik", l'agenzia di stampa "TASS", l'agenzia di stampa "Interfax", la rete "Russia Today" e l'agenzia “Tatmedia”.

Da parte sua, il vicepresidente della Repubblica del Tatarstan ha apprezzato le iniziative mediatiche dell'Unione e i suoi sforzi per avvicinare le istituzioni mediatiche in Russia ai loro omologhi nei paesi dell'Organizzazione per la cooperazione islamica.

L’incontro rientra nel quadro della partecipazione dell’Unione ai lavori del “Forum Kazan 2024” e agli eventi e alle attività che lo accompagnano.

A margine del forum, l'Unione ha organizzato, in collaborazione con l'agenzia “Tatmedia”, un forum sui media con la partecipazione di esperti dei media provenienti dalla Russia e dal mondo islamico.
(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto