Notizie dell'Unione

Il ministro degli Esteri senegalese riceve il direttore generale delle agenzie di stampa dell'Unione della cooperazione islamica

Dakar (UNA/APS) - Sua Eccellenza il ministro degli Affari Esteri senegalese, Ismail Madiore Fall, ha ricevuto ieri sera, mercoledì, il direttore generale ad interim delle agenzie di stampa dell'Unione dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica (UNA), Muhammad bin Abd Rabbuh Al-Yami, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa senegalese.

Al-Yami ha partecipato alla dodicesima sessione del Comitato permanente per i media e gli affari culturali dell'Organizzazione per la cooperazione islamica (COMIAC), che si è conclusa mercoledì a Dakar.

Durante l’incontro, Al-Yami ha fornito a Sua Eccellenza il Ministro degli Affari Esteri una spiegazione esaustiva delle attività dell’Unione, di cui fanno parte 57 paesi, e della sua visione per promuovere il lavoro islamico congiunto nel campo dei media negli Stati membri dell’Unione. Organizzazione della cooperazione islamica.

Al-Yami ha anche presentato le prospettive di cooperazione tra l’Unione e l’agenzia di stampa senegalese, poiché il Senegal è un paese fondamentale e importante nel quadro degli sforzi dell’Unione per rafforzare la propria presenza mediatica nel continente africano.

Il Direttore Generale della Federazione ha sottolineato l'importante ruolo svolto dall'Agenzia di stampa senegalese durante la 12a sessione del Comitato COMIAC, rilevando che attraverso la sua distinta copertura dell'evento, l'Agenzia di stampa senegalese ha permesso ai 57 paesi dell'OIC di sperimentare per primi le attività della conferenza -con mano e vedere le deliberazioni della conferenza e le sue importanti decisioni.Per rivitalizzare il lavoro mediatico e culturale nel mondo islamico.

Il Direttore Generale ha espresso il desiderio di rafforzare la cooperazione tra UNA e l'Agenzia di stampa senegalese.

Da parte sua, il Ministro Ismail Madior Fall ha affermato il suo sostegno al rafforzamento della cooperazione tra l'UNA e l'Agenzia di stampa senegalese nel quadro degli obiettivi dell'Organizzazione per la Cooperazione Islamica.

Nell'ambito della cooperazione tra le due parti, l'Unione sarà responsabile della distribuzione dei contenuti mediatici prodotti dall'agenzia di stampa senegalese alla rete di agenzie di stampa membri dell'Unione che si estende nei 57 stati membri dell'Organizzazione per la cooperazione islamica.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto