Hajj e UmrahRapporti Hajj per l'anno 1445 AH

Più di 2560 copie del Sacro Corano sono state distribuite dagli Affari Islamici ai pellegrini in partenza attraverso il valico del Quarto Vuoto.

Dammam (UNA/SPA) – La filiale del Ministero degli affari islamici, della chiamata e della guida nella provincia orientale ha distribuito fino ad oggi più di 2560 copie del Sacro Corano. Un dono del Custode delle Due Sacre Moschee, Re Salman bin Abdulaziz Al Saud - che Dio lo protegga - ai pellegrini della Santa Casa di Dio in partenza per le loro case, attraverso il valico di frontiera di Rub' al-Khali con il Sultanato fratello dell'Oman.

La filiale ha spiegato che queste copie provengono dal Complesso di Re Fahd per la stampa del Nobile Corano, in varie dimensioni e traduzioni dei significati delle parole del Sacro Corano in diverse lingue internazionali, come parte del piano del Ministero distribuire più di 41,740 copie del Nobile Corano attraverso i punti vendita della Regione Orientale con i paesi fratelli del Golfo.

Un certo numero di pellegrini hanno espresso la loro felicità e gratitudine per il generoso dono del Custode delle Due Sacre Moschee, esprimendo il loro profondo apprezzamento per questo dono, che ha aggiunto una dimensione positiva alla loro esperienza nello svolgimento dei rituali Hajj, spiegando che questo dono sarà un memoria eterna che li accompagna nelle loro case, lodando gli sforzi del Regno nel servire l'Islam e i musulmani e facilitando lo svolgimento dell'Hajj. I loro rituali sono facili e semplici.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto