Enti affiliati all'organizzazioneOrganizzazione islamica per la sicurezza alimentare

L'Organizzazione islamica per la sicurezza alimentare lancia un seminario di formazione internazionale su "Facing Food Security Challenges in the Sahel"

Niamey (UNA) - L'Organizzazione islamica per la sicurezza alimentare, in collaborazione con il Comitato permanente per la cooperazione scientifica e tecnologica (COMSTECH), l'Organizzazione mondiale islamica per l'educazione, la scienza e la cultura, l'Organizzazione per la cooperazione islamica e il Comitato permanente interstatale per la lotta alla siccità nella regione del Sahel, sta organizzando un seminario di formazione internazionale sul tema “Restoring Security Challenges”, nel periodo dal 15 al 19 maggio 2023 a Niamey, Niger.

Il Direttore Generale dell'Organizzazione Islamica per la Sicurezza Alimentare, Yerlan Bidolet, ha tenuto un discorso alla cerimonia di apertura del seminario di formazione, insieme al Dott. Mohamed Iqbal Chowdhury, Coordinatore Generale di COMSTECH, al Professor Godfrey, Direttore e Fondatore del Centro Songhai di Benin, e il dottor Alambidji Aba Issa, ministro dell'Agricoltura del Niger.

L'obiettivo della formazione è concentrarsi su soluzioni sostenibili per combattere l'insicurezza alimentare e la malnutrizione, in quanto il workshop mira a costruire la resilienza dei produttori alimentari su piccola scala, la transizione verso un'agricoltura resiliente ai cambiamenti climatici, adottare colture e tecnologie locali resilienti, ottenere una maggiore produttività , e ridurre le perdite lungo la filiera, oltre ad adottare soluzioni tecnologiche per aumentare la produttività delle colture e ridurre la dipendenza dai prodotti alimentari importati.

Tra i partecipanti c'erano rappresentanti di Benin, Burkina Faso, Ciad, Costa d'Avorio, Gambia, Guinea, Mali, Mauritania, Niger, Senegal e Togo.

I moduli formativi comprendono:

Agricoltura intelligente per il clima

Uso sostenibile delle risorse idriche

Aumento della produttività agricola

Nuove tecnologie per la selezione genetica

È importante notare che la regione del Sahel dell'Africa occidentale sta attualmente affrontando una crisi alimentare e nutrizionale senza precedenti.

La costa conobbe periodi di carestia a causa dell'agricoltura instabile causata dalla siccità. A meno che non vengano prese misure appropriate, più di 38 milioni di persone potrebbero essere colpite dalla fame e dalla malnutrizione. Il deterioramento della situazione alimentare è dovuto a molteplici fattori, tra cui il cambiamento climatico, il degrado del suolo, i conflitti e gli effetti della pandemia di COVID-19.

L'aumento dei prezzi del cibo, i conflitti e lo sfollamento della popolazione hanno lasciato milioni di persone che soffrono di fame acuta e malnutrizione.

(è finita)

Notizie correlate

Vai al pulsante in alto